[vc_row][vc_column][vc_column_text]Con l’avvento della SEO e di tutti quei parametri per indicizzare al meglio un sito web, ci sono anche le immagini, anche se molti utenti tendono ancora a sottovalutarle.

Considerate che molti utenti arrivano a voi cercando su google ad esempio le immagini di un prodotto, per cui è importanti che anche queste siano ottimizzate e che permettano all’utente di arrivare a voi e ai vostri contenuti.

Ecco quindi alcuni semplici consigli per ottimizzare le immagini:

  • Nome dell’immagine: il nome dell’immagine dev’essere breve e contenere una o due parole chiave dell’argomento a cui fa riferimento l’immagine. In questo modo favoriamo il motore di ricerca per l’indicizzazione sia gli utenti che magari cercano immagini tramite Google Image
  • Attributo Alt: è importantissimo inserire questo attributo nelle immagini, perché nel caso in cui la stessa immagine non può essere caricata, tramite l’attributo ALT l’utente può capire a cosa va incontro se continua la navigazione.
  • Tag Wight e Height: i tag di larghezza e altezza devono essere sempre impostati perché permette al browser di visualizzare l’immagine senza ricalcolare gli attributi di altezza e larghezza e perché permette di caricare la pagina senza attendere il download delle immagini.
  • Formato delle immagini: i formati preferiti per il web cono gig, jpeg e png.
  • Immagini ridimensionate: prima di caricare le immagini è molto importante ridimensionare le immagini cosi da risparmiare byte utili per velocizzare il caricamento della pagina.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

No more articles