Nella grande era della digitalizzazione, la nuova Moleskine Pen + Ellipse sembra aprire un nuovo scenario che certamente guarda con ottimismo verso il futuro, ma con un occhio rivolto sempre verso il passato. Proviamo a spiegarci meglio. 

Si tratta di una penna intelligente, dotata di una tecnologia particolare, che consente di trasmettere su dispositivi digitali tutto ciò che noi scriviamo o disegniamo normalmente su carta, così come siamo stati sempre abituati a fare. 

Una vera e propria rivoluzione che agita ed entusiasma i cosiddetti moleskine movers (come è solita etichettarli l’azienda stessa), ovvero tutti coloro che hanno la mente in continuo movimento e che di conseguenza hanno il bisogno di mettere per iscritto tutti i propri pensieri, immagini comprese. Ma non solo. 

Ogni giorno, in ogni istante, abbiamo necessità di appuntare qualcosa, un nome, un orario, un numero di telefono o un indirizzo. Per non parlare poi di tutti coloro che per lavoro o per studio devo obbligatoriamente prendere appunti su carta per poi trasferire tutto su computer. Un lavoraccio non solo in termini di fatica, ma anche e soprattutto di tempo, anche se imprigionare pensieri, parole e immagini su carta è qualcosa che ci viene assolutamente naturale, che facciamo in modo quasi automatico e senza freni sin dall’infanzia. 

Proviamo a pensare però cosa succederebbe se questi stessi pensieri e immagini potessero essere trasferiti anche su i nostri tablet e smartphone, in formato word o pdf, senza alcuno sforzo o passaggio. In tal caso la rivoluzione sarebbe davvero dalle dimensioni stratosferiche e inimmaginabili, dal momento che si riuscirebbe a fondere insieme la semplicità e creatività della scrittura/disegno su carta con le capacità illimitate del digitale e della tecnologia. 

Per rendere questa rivoluzione possibile e reale però sono necessari tre semplici elementi. Per prima cosa va acquistato il kit Moleskine Pen + Ellipse, e qui sorge il primo vero problema. Il kit, infatti, ha un costo di commercio che si aggira intorno ai 199 euro. Un prezzo un po’ troppo elevato, che non consente quindi a  questa penna di essere un oggetto accessibile a tutti, e di conseguenza, a questa rivoluzione di essere una rivoluzione di massa. 

Il kit prevede, oltre alla Smartpen Pen + Ellipse, anche un cavo USB per la ricarica della medesima, una ricarica d’inchiostro e Volant XS Starter Journal. A questo prezzo va poi aggiunto quello del taccuino poiché la penna Moleskine non funziona su qualsiasi tipologia di carta, ma solo su carta micropuntinata. 

Questi speciali taccuini, chiamati Paper tablet, hanno un costo di commercio che si aggira più o meno intorno ai 29,90 euro l’uno. Ultimo elemento indispensabile è l’app M+, disponibile gratuitamente su App Store, Google Play e Windows Store sia per dispositivi Android che per quelli iOS. 



Abbiamo bisogno di quest’app per la trasmissione e il riconoscimento del testo dalla carta al digitale. Ovviamente non dobbiamo e non possiamo dimenticare un altro elemento, che certamente non rientra fisicamente nel kit, ma che è indispensabile per apprezzare nella giusta misura questa innovazione, ovvero il tempo. 

Quando noi appoggiamo la punta della penna Moleskine sul taccuino immediatamente il tratto viene trasmesso sul nostro dispositivo tecnologico. Insomma il tutto avviene in tempo reale e con una semplicità senza eguali. Degna di nota è anche l’accuratezza e l’eleganza dimostrata ancora una volta dall’azienda nella realizzazione di questa smartpen che nel design sembra quasi richiamare le penne Moleskine classiche: il mitico rettangolo nero con gli angoli smussati e arrotondati. 

Il cappuccio poi dimostra anche un carattere fortemente funzionale dal momento che può essere facilmente agganciabile alla copertina di qualsiasi taccuino, sia essa rigida o morbida. Grazie all’innovativa tecnologia Ncode, la Moleskine Pen + Ellipse è in grado di riconoscere la carta dei Paper Tablet, le singole pagine e la data e l’ora degli impegni segnati sulle agende Smart Planner. 

Fermiamoci però ora per un momento a pensare. L’emergenza coronavirus, che ha scosso l’intero mondo da più fronti, senza sconti, ha certamente costretto tutti noi ad adottare nuovi stili di vita, tanto nel privato quanto nel professionale. 

Nell’ambito scolastico, per esempio, si è dovuto ricorrere alla didattica a distanza, senza non poche difficoltà. Ed è proprio in queste realtà è in questi momenti che Moleskine Pen +Ellipse trova spazio e significato. 

Questa tecnologia, infatti, consente al docente di dar sfogo alla propria creatività nella realizzazione di presentazioni, video, appunti e schizzi dal vivo. Ma ancora si potrebbe pensare di creare dei tutorial da destinare a intere classi e a studenti mirati. 

Un significato altrettanto valido lo si può trovare anche in ambiti professionali lontano dalla scuola: i colleghi di un’azienda con sedi sparse in tutto il mondo, infatti, potrebbero scambiarsi in tempo reale schizzi di grafici, bozze e appunti. Un’idea da non sottovalutare affatto in un momento come quello che stiamo vivendo.

VOTO: 8

1 Commenti

  1. discreta soluzione per chi non vuole acquistare ipad con pencil.

    RispondiElimina

Posta un commento

Nuova Vecchia